samsung_pro_kevin_chromebook_5

Samsung Chromebook ProIl nuovo Samsung Chromebook Pro, del quale vi abbiamo parlato dettagliatamente il mese scorso, potrebbe essere dotato di una funzione Wake on Voice che permetterebbe di ripristinare il notebook dallo stato di standby semplicemente attraverso un comando vocale. Non ci sono prove evidenti dell’effettiva disponibilità della feature ma la scheda madre Gru sulla quale è basato il Samsung Chromebook Pro dovrebbe presto essere aggiornata con il supporto al Wake on Voice, per cui sembra scontato che il notebook sud coreano sia destinato a riceverla.

Il comando utilizzato per “risvegliare” il Chromebook sarebbe il classico “Ok Google” che potrebbe nascondere l’intenzione, da parte del colosso di Mountain View, di portare Google Assistant anche su Chrome OS, anche se per il momento si tratta solamente di una semplice supposizione e non di un fatto acclarato.

Nel frattempo Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per Chrome OS 56 sul canale degli sviluppatori (Dev Channel) che permette di scalare le dimensioni dei documenti da stampare. Si tratta dunque di una funzione ancora in fase di test che non sarà, almeno per il momento, disponibile per gli utenti del canale stabile e di quello Beta.

Per poter utilizzare questa funzione dovrete quindi entrare nel canale di sviluppo, modificando le impostazioni dal vostro profilo, aprire la pagina chrome://flags e abilitare l’opzione Print Scaling che è disabilitata di default. Dopo aver raccolto un numero adeguato di feedback Google deciderà se portare la funzione anche sugli altri canali di Chrome OS o se abbandonarla.

L’articolo Samsung Chromebook Pro dovrebbe risvegliasi con i comandi vocali è stato pubblicato per la prima volta su Tutto Android.

Fonte: Samsung Chromebook Pro dovrebbe risvegliasi con i comandi vocali