Eye of the Beholder su C64, ecco il video introduttivo

I lavori alla conversione di Eye of the Beholder su Commodore 64 stanno andando bene e gli sviluppatori hanno così pubblicato il video sull’introduzione su YouTube. Lo leggiamo da IndieRetroNews. Davvero interessante la clip che riproduce quasi integralmente le sequenze introduttive viste su Amiga e Pc nel titolo originale uscito ad inizio anni ’90.

Andreas Larsson e soci confermano di essere sulla buona strada per portare questo classico dungeon crawler sul mitico 8 bit di casa Commodore. Eye of the Beholder dovrebbe arrivare su C64 ad inizio 2020.

Con una grafica di alta qualità e una colonna sonora di livello come il gioco originale, questo porting sembra potrebbe essere una delle versioni più sorprendenti mai viste sul C64.

E le speranze di vedere un capolavoro sembrano aumentare di post in post, di aggiornamento in aggiornamento. Un plauso per questo lavoro va fatto al team composto da Andreas Larsson,Micke Backlund / Ilkka Sjöstedt, Oliver Lindau, Lars Verhoff e Linus. Giusto, infine, ricordare, come questo lavoro sia fatto da una squadra di appassionati.

Detto questo, vi lasciamo alla clip che ospita anche diversi commenti (in lingua inglese) molto lusinghieri che confermano due cose: l’hype per questo titolo RPG e l’ottimo lavoro che sembrerebbe sfruttare come poche volte l’hardware del C64. Ripetiamo il fatto che se ce lo avessero detto alcuni anni addietro non avremmo mai creduto, pur sperandoci per motivi di cuore, ad una versione C64 di Eye of the Beholder.

Buona visione.

L’articolo Eye of the Beholder su C64, ecco il video introduttivo proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Super Mario Bros balza su C64

Per una generazione di videogiocatori questa notizia rappresenta un sogno che si realizza. Super Mario Bros (non servono ulteriori parole di presentazione) è disponibile su C64. Lo leggiamo da IndieRetroNews dal quale è anche possibile effettuare il download del gioco.

Chiaramente si tratta di una versione non ufficiale che, peraltro, è gratuita. A realizzare il lavoro è stato ZeroPaige che ha portato a termine il compito dopo 7 anni. Almeno così si legge sulla pagina del forum di Lemon64.

Ecco un lungo video con gameplay.

DESCRIZIONE

Questa è un porting Commodore 64 del gioco Super Mario Bros del 1985 per Famicom e Nintendo Entertainment System. Contiene la versione originale che è stata rilasciata in Giappone e negli Stati Uniti, così come la versione europea. Rileva e supporta anche una manciata di funzionalità turbo ed ha 2 supporti SID.

VSP (POSIZIONAMENTO SCHERMO VARIABILE)

Questo porting si basa sulla tecnica VSP per lo scorrimento. Se si verificano arresti anomali durante il gioco, questa è probabilmente la causa. Potreste scoprire se il vostro computer è soggetto a crash eseguendo VSP Lab a questo link.

  • Se questo è il caso, ci sono un certo numero di cose da provare (alcune opzioni più economiche di altre):
  • Provate un altro C64.
  • Utilizzate invece un emulatore.
  • Usate una scheda madre C64 Reloaded: sono progettate per essere escludere gli VSP.
  • Usate un Turbo Chameleon, a causa di come funziona, i glitch VSP non alterano la memoria dei Chameleons, impedendo così il crash del gioco. Questa porta beneficerà anche della sua funzionalità turbo.

MENU OPZIONE

Prima dell’inizio del gioco, un menu di opzioni ti consente di:

  • Selezionate una versione del gioco.
  • Disabilitate turbo (se rilevato).
  • Configurarete un secondo chip SID.
  • Vedete lo sfondo (basato sull’opera di Shigeru Miyamotos che è stato utilizzato per la versione giapponese ed europea).

Il menu delle opzioni è (come questo manuale) controllato tramite un joystick (o gamepad) in entrambe le porte di controllo.

VERSIONI E TEMPI

  • Il gioco originale è stato rilasciato in due versioni:
  • Versione giapponese / USA – l’originale per NTSC, sistemi video a 60 Hz.
  • Versione europea – regolata per sistemi video PAL, 50 Hz.

Questa versione cercherà di eseguire il gioco alla velocità prevista (oltre ad avere il suono nella tonalità corretta); ciò significa che è possibile giocare entrambe le versioni su qualsiasi tipo di C64. Significa anche che la versione giapponese / statunitense non girerà il 20% più lentamente su un sistema PAL. Allo stesso modo, la versione europea non giocherà il 20% più velocemente su un sistema NTSC.

Il programma rileverà automaticamente il vostro hardware (inclusa qualsiasi funzionalità di turbo). Sulla base di questo, suggerirà la versione migliore per te.

COMPATIBILITÀ E TURBO

Problemi VSP a parte, il nuovo Super Mario Bros dovrebbe essere in grado di funzionare su tutti i modelli regionali C64. PAL, NTSC (nuovo e vecchio) e Drean (PAL-N) sono tutti supportati.

Poiché il processore NES ha un clock (circa il 70%) più veloce di un C64, possono verificarsi rallentamenti durante il gameplay. Un pixel indica questo sulla grafica di orologio nel tempo nella barra di stato.

Il porting cercherà di rilevare e utilizzare qualsiasi tipo di funzionalità turbo, come ad esempio:

  • Commodore 128 (2 MHz)
  • C64 DTV
  • Schnedler Systems Turbo Master CPU (non testata)
  • Swisscomp Turbo Processor (non testato)
  • Rossmoeller Flash 8 (non testato)
  • CMD SuperCPU Accelerator (non testato)
  • Icomp Turbo Chameleon 64

Si può disabilitare la funzionalità turbo rilevata se riscontrate problemi (o se si desidera vedere come funziona il gioco senza di essa).

L’articolo Super Mario Bros balza su C64 proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us