Pillars of Eternity 3? Sembra lontano dopo le scarse vendite del secondo capitolo

Pillars of Eternity II: Deadfire, è stato acclamato dalla critica ricevendo buoni voti, ma le vendite registrate risultano minori degli altri progetti Obsidian e del precedente capitolo. E questo sembra allontanare l’ipotesi di Pillars of Eternity 3.

Il capo progetto, dei giochi Pillars of Eternity di Obsidian, afferma che per fare un nuovo capitolo della saga, lo studio dovrà rivalutare il progetto al fine di evitare un nuovo flop.

Josh Sawyer, direttore di Pillars of Eternity I e II, nonché del celeberrimo Fallout: New Vegas; in un post su Tumblr riportato da PC GamesN, spiega che dovranno rivalutare il progetto se realmente ci sarà intenzione di realizzare un nuovo capitolo della saga:

Questo non è qualcosa che posso decidere, ma penso che le vendite relativamente basse di Deadfire significhino che se consideriamo di creare un altro gioco Pillars in questo stile, dovremo riesaminare l’intero format del gioco. È difficile sapere esattamente perché un sequel vende peggio del suo predecessore se entrambi i giochi ricevono ottime recensioni.
È perché il primo gioco ha soddisfatto le esigenze e il pubblico non era interessato al secondo? È perché, nonostante le ottime recensioni e le forti vendite per il primo gioco, alla gente non è “davvero” piaciuto? Forse è una combinazione di queste cose.
Il problema è che senza capire veramente il motivo/i, è difficile sapere come andare avanti. Sarebbe stato più facile se Deadfire fosse stato un colossale fallimento critico. I giocatori hanno criticato la bassa difficoltà al lancio e la trama principale, ma quei problemi da soli non spiegano davvero la differenza nelle vendite. E mentre le recensioni dei giocatori erano più deboli per Deadfire che per Pillars 1, la critica tendeva a dire che Deadfire fosse un miglioramento rispetto al primo gioco nella maggior parte dei settori.

Pillars of Eternity 3, sembra quindi che sarà ancora molto lontano.  Ma c’è una buona notizia per lo studio Obsidian. Dopo il lancio di Pillars of Eternity 2, il team è entrato a far parte dei Microsoft Studios ed ha lanciato recentemente l’eccellente The Outer Worlds, il gioco è stato subito un successo.

Alberto Pagano

L’articolo Pillars of Eternity 3? Sembra lontano dopo le scarse vendite del secondo capitolo proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Nuovo trailer per The Outer Worlds

Obsidian pubblica un nuovo trailer per The Outer Worlds, rpg uscito venerdì scorso (25 ottobre) su Pc, PS4 ed Xbox One ed in arrivo su Switch nel 2020.

Ecco il trailer su che cosa sia The Outer Worlds. Buona visione.

Si tratta di un rpg single-player  sviluppato da Tim Cain e Leonard Boyarsky, che figurano tra gli autori originali di Fallout, che si sono ritrovati per dar vita ad un nuovo gioco di ruolo in single player grazie anche al rinomato team di Obsidian.

In The Outer Worlds il protagonista si risveglia dall’ibernazione su una nave coloniale, The Hope, che si è perduta ed è andata alla deriva nello spazio per settant’anni. Ai confini della galassia, su Halcyon, le corporazioni che controllano tutti gli aspetti della vita nascondono un oscuro segreto che potrebbe distruggere la colonia.

Esplorando le variegate ambientazioni che compongono il ricco mondo del gioco incontrerete diverse fazioni e conoscerete un gran numero di personaggi complessi vi saranno d’aiuto nelle missioni. Ma fate le vostre scelte con cura, perché le vostre azioni lasceranno il segno su una trama il cui svolgimento dipende da voi. Le vostre scelte non influenzano solo la trama principale ma anche lo sviluppo del vostro personaggio, le storie dei vostri compagni di viaggio e il gran finale.

Vi lasciamo a diverse immagini del gioco che presto recensiremo anche noi sulle nostre pagine. Buona visione.





































L’articolo Nuovo trailer per The Outer Worlds proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Outer Worlds debutta il 25 ottobre

Un accenno lo avevamo questa notte (chi vuole può leggere il recap dell’evento Xbox), ma ora arriva l’approfondimento. The Outer Worlds debutterà il 25 ottobre su Pc, PS4 ed Xbox One. Lo rendono noto Private Division ed Obsidian Entertainment assieme a nuovi dettagli.

Obsidian Entertainment presenta The Outer Worlds, una storia arguta e grottesca veicolata dal giocatore e ambientata in una colonia ai confini della galassia. La salda, gelida presa della burocrazia delle corporazioni sta andando in pezzi: sarà un visitatore sconosciuto, ovvero il personaggio che deciderai di impersonare, a determinare lo svolgimento della trama. Le tue scelte influenzeranno profondamente lo sviluppo della storia, la progressione del tuo personaggio, le sotto-trame dei tuoi compagni e i vari finali di gioco.

 Tim Cain, codirettore del gioco presso Obsidian, ha detto:

Quando mi sono trovato, da contratto, a collaborare con Leonard, abbiamo deciso di realizzare il gioco che avevamo sempre sognato. Un titolo in cui le decisioni del giocatore contano, che ti permette di affrontare le varie situazioni come più ti piace. Perché la storia è la tua. E anche perché non abbiamo ancora capito come si fa a obbligare gli utenti a giocare come vogliamo noi. Per ora.

The Outer Worlds offre al giocatore una vasta gamma di opzioni. Oltre ad avere un arsenale di armi fantascientifiche a disposizione, sia a lungo raggio che da mischia, potrai decidere di risolvere i problemi con la buona vecchia diplomazia, o addirittura delegare ai tuoi compagni una parte della tua autorità decisionale.

Leonard Boyarsky, codirettore del gioco alla Obsidian, ha spiegato:

A parte gli scherzi, Tim è stato davvero contento di lavorare nuovamente con me su un titolo che si concentra non solo su una storia guidata dal giocatore, ma anche sulla creazione di un nuovo universo che sarà divertente da esplorare grazie alla sua profondità, allo humor e a varie tipologie di azioni approvate dalle corporazioni.

Allen Murray, vicepresidente della produzione, ha detto:

Obsidian ha una storia prestigiosa quando si parla di giochi di ruolo single player di qualità. The Outer Worlds è inconfondibilmente un gioco Obsidian, ricco com’è di dark humor, personaggi interessanti e grande libertà d’azione per i giocatori.

Vi lasciamo al trailer del gioco diffuso in occasione dell’E3 2019 ricordandovi che è già possibile prenotare ora il gioco a questo indirizzo.

I fan di The Outer Worlds possono prenotare il gioco già da ora. Buona visione.

L’articolo The Outer Worlds debutta il 25 ottobre proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Pillars of Eternity II: Deadfire festeggia il primo anno

Pillars of Eternity II: Deadfire compie un anno. Per festeggiare l’evento, Obsidian Entertainment e Versus Evil annunciano la disponibilità dell’aggiornamento 5.0.

Tantissime le novità apportate da questo corposo update che include perfezionamenti per gli scontri navali. Obsidian ha scritto anche diversi contenuti inediti per la storia che sono stati anche doppiati dagli attori originali. Ampliate e migliorate le storie di background di Woedica ed Eothas. L’ultima God Challenge è stata introdotta così come la modalità Solo (per giocare in solitario), la Trail of Iron (dove si ha un solo file di salvataggio e se si muore tale file viene cancellato), e Path of Damned che (come indica il nome) è la difficoltà più ardua.

E c’è di più. Con l’aggiornamento 5.0 Obsidian fornisce anche una serie riveduta delle regole del gdr di Pillars of Eternity. Chiunque sia interessato a giocare a un gioco da tavolo nel mondo di Eora, può andare su https://eternity.obsidian.net e scaricare il set di regole ora.

Chi ha già ricevuto le regole sia attraverso il backing del gioco su Fig, o nelle edizioni Deluxe o Obsidian di Deadfire avranno anche il set di regole aggiornato.

Vediamo il trailer di presentazione lungo cinque minuti abbondanti. Buona visione.

DETTAGLI AGGIORNAMENTO 5.0

  • Rivista l’interfaccia utente per le battaglie navali: è stato implementato un aggiornamento che si presenterà ogni volta che i giocatori si impegneranno con una nave in mare che offre un modo più elegante per gli scontri marittimi.
  • Modalità a turni fuori dalla beta: grazie al feedback della community, Obsidian ha apportato molte modifiche alla modalità a turni eliminando bug e facendo diverse correzioni per equilibrare il gameplay. Tale lavoro è ora in versione completa con la patch 5.0.
  • Nuovi contenuti aggiunti alla storia: dopo aver ascoltato il feedback degli appassionati che hanno suggerito di migliorare la reattività di Woedica ed Eothas, Obsidian ha scritto nuove righe di testo e le ha fatte registrare dagli attori originali per aggiungerne altre sfumature al gioco.
  • The Ultimate: l’ultimate God Challenge è live con la patch 5.0. Questa sfida, “The Ultimate”, accenderà tutte le altre modalità God Challenge, Trail of Iron, Path of Damned e Solo.











EXTRA

  • Regole del gioco di ruolo cartaceo riviste: è possibile scaricarle visitando eternity.obsidian.net. Coloro che hanno avuto la guida introduttiva PnP come ricompensa digitale attraverso la campagna Fig, o coloro che hanno le edizioni Deluxe o Ossidiana di Pillars of Eternity II: Deadfire riceveranno anche le regole aggiornate.
  • Ultimate God Contest: chi completa la sfida e mostra la prova ad Obsidian attraverso una playlist su YouTube del loro gioco, o un link a video tramite Dropbox (che dovranno essere inviati a theultimate@obsidian.net), può avere la possibilità di ricevere una patch dagli sviluppatori. I primi 12 a completare la sfida riceveranno una patch, ma avranno anche il loro nome, il nome del loro personaggio, la loro classe e livello, incisi su una targa.

L’articolo Pillars of Eternity II: Deadfire festeggia il primo anno proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Outer Worlds potrebbe avere il supporto mod dopo il lancio

The Outer Worlds è in sviluppo da parte di Obsidian. Il gioco, in arrivo per quest’anno, potrebbe supportare le mod dopo il lancio. A dirlo sono stati i direttori dei lavori Tim Cain e Leonard Boyarsky nel corso di un’intervista a Game Informer mentre la notizia è ripresa da GamingBolt. Qui il video di GameInformer. Se ne comincia a parlare esattamente ad 1’51” dall’inizio della clip.

Secondo gli sviluppatori, il gioco dovrebbe ricevere il supporto a questa caratteristica sia su Pc che su PS4 e Xbox One ma al momento ci sono altre priorità. Lo studio ne sta discutendo ma al momento l’attenzione è concentrata sul completamento dei contenuti principali.

La gestione delle mod di The Outer Worlds potrebbe essere simile a quella dei giochi della serie Fallout, ma non è ancora stato deciso il tipo di supporto.

Cain a Boyarksy hanno detto:

Vorremmo che i giocatori fossero in grado di realizzare mod. Lo prenderemo in esame dopo aver valutato che tipo di supporto possiamo garantire.

L’articolo The Outer Worlds potrebbe avere il supporto mod dopo il lancio proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Microsoft acquisisce InXile ed Obsidian

L’X018 offre alcune notizie importanti. Una di queste è senza dubbio l’annuncio di una doppia acquisizione da parte di Microsoft. InXile ed Obsidian fanno, adesso, parte del colosso americano.

InXile ha recentemente pubblicato The Bard’s Tale IV mentre in precedenza ha pubblicato Torment: Tides of Numenera nonché il secondo Wasteland e sta lavorando al terzo.

Obsidian ha realizzato i due Pillars of Eternity, Tyranny, Alpha Protocol e Fallout: New Vegas. Monta la curiosità per sapere come cambierà il futuro di questi due team che nel corso degli anni, come abbiamo visto, si sono specializzati nel medesimo campo: gdr vecchio stile. Nondimeno c’è da ricordare come entrambe le software house abbiano sviluppatori che provengono da Interplay, famosa fino ad inizio anni 2000 per aver realizzato gdr hardcore.

L’articolo Microsoft acquisisce InXile ed Obsidian proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Pillars of Eternity II: Deadfire esce il 3 aprile, aperti i pre-order

L’atteso Pillars of Eternity II: Deadfire ha una data di lancio. Versus Evil ed Obisidian hanno comunicato che il sequel dell’eccellente gdr vecchio stile debutterà il prossimo 3 aprile su Pc Windows, Mac e Linux. Publisher e sviluppatore hanno anche annunciato l’apertura dei preordini sul gioco.

Da adesso, gli appassionati possono preordinare digitalmente le edizioni Standard, Deluxe ed Obsidian tramite Steam, GOG.com e Obsidian.net, così come altri rivenditori digitali. L’Obsidian Edition fisica del gioco, che include ulteriori contenuti in game e articoli fisici per i giocatori, è disponibile per il preordine in tutti i principali negozi di giochi al dettaglio.

Preordinando l’Edizione Standard, Deluxe o Obsidian, i fan riceveranno tre oggetti digitali unici nel gioco:

PoE2_PreOrderGraphic_3Items

  • Drogga’s Skull: Creato da una sciabola ed il teschio di un martire, taglierà e brucerà i nemici in combattimento guidando anche i giocatori nelle zone più oscure del Deadfire.
  • Beakhead, the Haw (In-Game Pet): Beakhead, il falco bianco, ha preso in simpatia la vostra nave poco dopo l’arrivo a Deadfire. I Capitani nel Deadfire hanno la stessa efficacia del loro equipaggio e con questo spaccone primo arrivato al tuo fianco, sei destinato a trovare il successo in mare.
  • The Black Flag; si dice che questa bandiera sia stata portata da una misteriosa e turbolenta banda di pastori di una terra lontana, che tingeva le loro vele nere con una macchia fatta di vetro di drago. Oscura ed intimidatoria, ma in qualche modo attraente, tuttavia.

Previewmockupvers3

L’edizione standard di Pillars of Eternity II: Deadfire avrà un costo di 49,99 euro, mentre l’edizione Deluxe avrà un prezzo di 59,99 euro. Quest’ultima includerà la colonna sonora ufficiale composta da Justin Bell, già compositore delle musiche del primo capitolo. Inoltre, l’edizione Deluxe offre anche una guida digitale di avviamento con penna e carta, una mappa di gioco ad alta risoluzione ed Volume II della guida digitale, pubblicata da Dark Horse.

The Obsidian Edition ha un prezzo di 74,99 euro per la versione digitale ed include tutto ciò che viene fornito nell’edizione Deluxe e le prime tre espansioni in digitale (dlc) per Pillars of Eternity II, ciascuna delle quali costa 9,99 euro sebbene queste non siano disponibili per acquisto fino al lancio ufficiale del gioco.

La versione fisica di Obsidian Edition costerà 79,99 euro e includerà lo stesso contenuto del cugino digitale, ma anche ricompense fisiche aggiuntive: una mappa di stoffa della regione Deadfire, un blocco note di Explorer e una serie di cartoline sull’arcipelago Deadfire in bellissimi dettagli


“Pillars of Eternity II: Deadfire è il nostro primo sequel qui a Obsidian e abbiamo creato qualcosa di incredibile – dice Feargus Urquhart, CEO di Obisidian – ci occupiamo di storie, mondi e personaggi, e in Deadfire lo abbiamo fatto di nuovo con un vasto mondo aperto esplorabile. Così come la nave personalizzabile del giocatore ma anche quella del personaggio con abbastanza opzioni per fare in modo che chiunque appassionati gdr possa realizzare cento personaggi ed una narrativa emozionante che rende speciali i nostri giochi. Siamo fiduciosi sul fatto che i giocatori nuovi e quelli che già conoscano Pillars of Eternity, possano trovare Deadfire l’esperienza ruolistica dell’anno”.

L’articolo Pillars of Eternity II: Deadfire esce il 3 aprile, aperti i pre-order sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

La raccolta fondi di Pillars of Eternity II: Deadfire è da record, il grazie di Obsidian in video

Successone. Sotto tutti i punti di vista. La raccolta fondi di Pillars of Eternity II: Deadfire si è chiusa nelle scorse ore su Fig con un risultato eccezionale.

Il sequel del gdr vecchio stile firmato da Obsidian ha totalizzato la bellezza di 4.407.598 dollari, mentre il primo episodio ne raccolse (su Kickstarter) quasi 4 milioni. Il “marchio” Pillars of Eternity si conferma quindi di grande attrazione anche se all’epoca della prima raccolta ci furono quasi 74mila sostenitori mentre per Deadfire sono stati meno della metà: 33.614. Gli appassionati hanno quindi offerto in media circa 131 dollari contro i 53 del primo episodio.

Gli sviuppatori hanno ringraziato gli appassionati che hanno offerto il loro contributo con questo video che vi proponiamo.

Grazie a questo risultato, quindi, sono stati sbloccati tantissimo obiettivi secondari. Quindici per l’esattezza e tra questi troviamo anche la traduzione in italiano. Ne mancherebbero tre all’appello (la gestione della ciurma della nave, l’aggiunta della caccia ai mostri marini e l’ottavo compagno, Ydwin) ma non è detto che anche questi tre non possano aggiungersi in futuro tramite, magari, con qualche accordo successivo con publisher – aggiungiamo noi – o per volontà propria.

Con oltre 4,4 milioni di dollari raccolti, il gioco ha superato di 4 volte (400%) la proposta iniziale degli sviluppatori che chiedevano 1,1 milioni per realizzare il gioco.

L’uscita di Pillars of Eternity II è prevista nel primo trimestre del 2018, per ora solo su Pc. Ma non è detto che non ci siano novità. Del resto, il finale di campagna sulla piattaforma Fig è stato clamoroso: qualche giorno fa avevamo scritto che la raccolta aveva superato i 3 milioni di dollari e si è giunti a più di 4,4 milioni come risultato finale. Ecco la tabella (in lingua inglese) degli stretch goal.

pillars of eternity dedadfire stretch goal table

Condividi questo articolo


L’articolo La raccolta fondi di Pillars of Eternity II: Deadfire è da record, il grazie di Obsidian in video sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Pillars of Eternity II: Deadfire ha già raggiunto l’obiettivo; annunciato il primo stretch goal

Vista la partenza sprint della campagna di raccolta fondi di Pillars of Eternity II: Deadfire non c’erano dubbi che la campagna crowdfunding su Fig potesse essere un successo. A poco più di un giorno dall’inizio della raccolta fondi, il nuovo gdr, sequel diretto del capolavoro firmato da Obsidian ha raggiunto l’obiettivo minimo.

Gli sviluppatori hanno già superato abbondantemente 1,1 milioni di dollari grazie al supporto di quasi 11 mila appassionati che hanno offerto il loro contributo. Il gioco sarà tradotto in inglese, francese e tedesco. Niente italiano. Per la cronaca il gioco ha raggiunto al momento in cui scriviamo 1.224.125 dollari. Davvero niente male.

Obsidian ha già annunciato il primo stretch goal. Si tratta dell’aggiunta delle subclass, ossia delle sotto classi per ogni personaggio. Ogni eroe potrà scegliere fino a due sottoclassi. Tale obiettivo è fissato a quota 1,4 milioni.

Siamo sicuri che questo sia solo l’inizio.

Pillars of eternity II deadfire 6

Condividi questo articolo


L’articolo Pillars of Eternity II: Deadfire ha già raggiunto l’obiettivo; annunciato il primo stretch goal sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Nuove caratteristiche arriveranno in Pillars of Eternity, nuovo trailer

Miglioramenti e nuove caratteristiche arriveranno a breve in Pillars of Eternity. Lo hanno comunicato Obsidian Entertainment e Paradox, sviluppatore e publisher dell’eccellente gdr vecchio stampo per Pc Windows, Mac e Linux. Tali migliorie arriveranno in concomitanza della seconda parte dell’espansione The White March, ovvero il 16 febbraio. Ovviamente la patch, che porterà il gioco alla […]

L’articolo Nuove caratteristiche arriveranno in Pillars of Eternity, nuovo trailer sembra essere il primo su IlVideogioco.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us